Nei prossimi giorni Lo Stato Sociale presenterà al pubblico “Andrea”, la sua prima graphic novel firmata insieme al disegnatore di fumetti Luca Genovese. Il tour – suddiviso in dieci tappe per la presentazione del nuovo progetto – partirà mercoledì 31 ottobre al Lucca Comics&Games, per poi proseguire passando per Roma, Bologna, Padova, Genova, Pescara, Bari, Lecce, Napoli, Milano e Cuneo. La band bolognese è reduce dell’enorme successo di un tour di 30 date, concluso davanti a ben 20mila persone a Piazza del Campo a Siena e del secondo posto raggiunto al Festival di Sanremo 2018 con il brano “Una vita in vacanza”, recentemente certificata disco di platino.
“Andrea”, nato dal desiderio di celebrare un anno di successi e di non limitare la propria ispirazione artistica al solo ambito musicale, non è la loro prima avventura fatta di carta e inchiostro: già nel 2016 i cinque ragazzi avevano pubblicato il romanzo “Il movimento è fermo”. “Il fumetto può dare spazio a grandissime narrazioni: ci sono esempi fulgidi di come sia riuscito a raccontare storie che poi sono entrate con forza nell’immaginario popolare.” – spiega lo Stato Sociale -“Quella di Andrea è una storia legata alla ricerca della felicità, è la storia di chi per anni è stato prigioniero dei propri incubi e fallimenti e che solo nel momento in cui perde tutto riesce definitivamente a liberarsi.”.
Luca Genovese invece è un fumettista che, dopo alcune pubblicazioni autoprodotte con l’etichetta SelfComics, ha raggiunto il successo nel mondo delle graphic novel con “Luigi Tenco. Una voce fuori campo”  e “BETA”.“Se mi capita l’occasione di lavorare con persone nuove, progetti nuovi e mondi diversi dal mio cerco sempre di coglierla, che mi spaventa e al contempo mi emoziona mettere alla prova il mio lavoro e raccontare storie diverse”, racconta il disegnatore.
A seguire avrete modo di leggere la trama di questa graphic novel realizzata da Lo Stato Sociale insieme a Genovese.

La sinossi:

Bologna, periferia. Il #Bar123 è il centro della vita di Andrea. È di sua proprietà, anzi di suo padre, ma ormai lo gestisce in autonomia. I ritmi del bar scandiscono la routine di Andrea, ogni giorno decine di persone entrano ed escono dalla porta d’ingresso portandosi dietro le loro storie, pronte a spiattellarle sul bancone e a far valere la propria opinione su quella degli altri. Il Bar123 è la finestra sull’Italia di Andrea, un’Italia in cui Andrea non si ritrova, in cui non riesce a ritagliarsi un ruolo, un’Italia i cui nuovi valori sociali lo spingono alla fuga. Ma sarà il suo passato a impedirgli di scappare, a raggiungerlo e travolgerlo, trascinandolo in una spirale di follia.

Pre-order disponibile: QUI
SCHEDA
pagine 128, prezzo € 16,00

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *