Andrea Bocelli e il suo nuovo album dal titolo “”, pubblicato lo scorso 26 ottobre dall’etichetta Sugar, stanno letteralmente conquistando il mondo intero, dall’Europa all’America.
A pochi giorni dalla sua uscita in oltre 60 Paesi, la raccolta di inediti aveva già ottenuto la prima posizione nelle chart britanniche, traguardo mai raggiunto da un artista italiano. Poi, in nemmeno due settimane, è schizzato al primo posto nella classifica statunitense Billboard200 tra i dischi più acquistati, toccando la quota di 123.000 copie vendute. L’ultimo cantante ad aver raggiunto la vetta della musica statunitense è stato Domenico Modugno con “Nel blu dipinto di blu” nel 1958 e oggi Andrea Bocelli si trova davanti a grandi titoli di successo come la colonna sonora di “A Star is born” di Lady Gaga.
L’amore degli Stati Uniti per l’artista non è nuovo, già nel 1977 era entrato nella Billboard200 con l’album “Romanza” e a partire da quell’anno si è esibito alla Casa Bianca davanti ai Presidenti Bill Clinton, George W. Bush e Barack Obama.
Nel 2011 ha poi partecipato al concerto di Central Park, che ha visto oltre 75.000 presenze e nel 2017 ha cantato in occasione dell’apertura del Nasdaq. Sono 8 gli album di Andrea Bocelli entrati a far parte della Top10 americana, con ben due secondi posti ottenuti grazie a “My Christmas” nel 2009 e “Passione” nel 2013.
“Sì” contiene al suo interno diverse collaborazioni, tra cui quelle con Dua Lipa, Ed Sheeran, Josh Groban, la soprano russa Aida Garifullina e il figlio Matteo Bocelli.
Questa doppia grandiosa impresa che vede il cantante raggiungere la prima posizione in Inghilterra e negli Stati Uniti rimarrà nella storia della musica italiana e dimostra l’enorme bravura di Andrea Bocelli e il grande apprezzamento del suo talento senza confini. Essa inoltre valorizza il rapporto con Sugar, etichetta ed editore musicale del tenore fin dall’inizio della sua carriera.

Andrea Bocelli e Matteo Bocelli – “Fall On Me”:

La cover del disco “Sì”:

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *