Bel gesto di Noel Gallagher, ex chitarrista degli Oasis: l’artista ha infatto deciso di devolvere i proventi della celebre canzone “Donʼt Look Back In Anger” per le vittime dell’attentato di Manchester.
Nei giorni scorsi si sono susseguite molte polemiche a causa della sua assenza sul palco del One Love Manchester, il concerto-evento organizzato da Ariana Grande per raccogliere fondi destinati alle famiglie delle vittime. Allo show hanno preso parte tantissimi musicisti e cantanti conosciuti in tutto il mondo, tra cui il fratello di Noel Gallagher, Liam, che ha sorpreso tutti partecipando allo spettacolo. Liam ha anche duettato con Chris Martin dei Coldplay sulle note di una conosciutissima canzone degli Oasis e non ha perso occasione per attaccare il fratello, accusandolo di non aver preso parte ad un evento così importante. E’ risaputo, infatti, che tra i due non corra proprio buon sangue e che la storica band fondata da loro due e amatissima negli anni ’90 si sia sciolta a causa dei loro continui litigi.
Ora Noel Gallagher, che nei giorni scorsi ha compiuto 50 anni – forse per farsi perdonare, chissà! – compie questo nobile ed apprezzabilissimo gesto!
Vi ricordiamo che al One Love Manchester hanno preso parte più di 50mila persone e lo spettacolo è stato trasmesso in diretta in moltissimi Paesi del mondo.
Diversi, poi, gli artisti che si sono esibiti: Justin Bieber, i Coldplay, Miley Cyrus, Robbie Williams, i Take That, i Black Eyed Peas, Katy Perry, ovviamente Ariana Grande ed tanti altri.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *