Madonna, la regina del pop con oltre 350 milioni di dischi venduti in tutto il mondo ha compiuto ieri 59 anni e lo ha fatto con stile scegliendo come meta vacanziera e di festeggiamenti proprio l’Italia, in particolar modo una meta che aveva stregato la pop-star già l’estate precedente, ovvero la Puglia. L’artista ha infatti soggiornato a Fasano e precisamente nel resort extralusso di Borgo Egnazia a Savelletri.
Madonna ha scelto la Puglia per il secondo anno consecutivo, dopo esser rimasta colpita dalla particolare bellezza del posto vacanziero. Stando agli ultimi rumors condivisi sul web quest’anno, la Ciccone vivrà un compleanno riservato con i suoi cari e i suoi figli, tra cui i due gemellini adottati provenienti dal Malawi. La grande icona della musica commerciale dagli anni ’80 ad oggi, attualmente può dirsi soddisfatta del suo operato: ha vinto numerosi premi per la sua carriera, tra cui circa 50 Billboard Music Awards, 7 Grammy Awards, e persino un Golden Globe come miglior attrice in un film commedia. Partendo dal Michigan, crescendo a Pontiac come sesta di sei fratelli e persino orfana di madre dopo la sua traumatica scomparsa per un tumore al seno, protagonista e vittima di esperienze inquietanti come lo stupro da ragazzina nei pressi della scuola di danza che frequentava, parte per New York insieme al coreografo Alvin Ailey.
Madonna è riuscita a farsi strada trionfando con il suo secondo album “Like a Virgin”, che si ritroverà al primo posto nella classifica americana per 6 settimane. Dopo il 2° album si dipanano stili musicali, tematiche ideologiche e gusto per una estetica sempre ricercata e nuova, che la renderanno un vero autentico “trend”, “influencer” di ieri oggi e molto probabilmente di domani.
In un’intervista con il biografo statunitense J. Randy Taraborrelli Madonna esclamava: “Le persone non sanno ancora quanto io sia brava, ma lo scopriranno presto. Nel giro di qualche anno tutti lo sapranno. Ho progettato di diventare una delle star più grandi di questo secolo”.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *