Francesco De Gregori sarà protagonista di un tour particolare dei suoi indimenticabili successi e di quelli del suo mito Bob Dylan, nei prossimi mesi di ottobre e novembre, tour che lo vedrà impegnato in uno spettacolo irripetibile presso club e palcoscenici di peculiari realtà Europee ed oltreoceano, tra queste Londra, Parigi (presso il celebre Bataclan), New York e Boston.
Ho sempre amato i club, li ho già fatti e continuerò a farli. Quel suono un po’ ferroso fatto solo per chi sta lì in carne e ossa, magari con una birra in mano e ogni tanto esce a fumarsi una sigaretta quando faccio un pezzo che non gli piace. E non si aspetta di rivedere tutto questo in televisione un anno o un giorno dopo“- cosi risponde nella sua intervista De Gregori, poi aggiunge – “In questo giro di club che stiamo per fare non avremo un batterista, ci sarò io che batto il piede sul palco e basta. E poi ci saranno un paio di chitarre, un basso e una tastiera”.
Ad accompagnare il cantautore saranno Guido Guglielminetti al basso e contrabbasso, Carlo Gaudiello al piano e tastiere, Paolo Giovenchi per le chitarre ed infine Alessandro Valle con il suo mandolino ed alla pedal steel guitar.
“Farò molti pezzi che ho suonato raramente perché magari non erano buoni come singoli –   confessa l’artista -Ma quando sei in un concerto devi fregartene di quello che passano o non passano le radio. Penso che questa cosa al pubblico andrà bene anche se magari qualcuno dirà “E questa che è, da dove l’ha tirata fuori?” Insomma, ai miei concerti vengono sia quelli che vorrebbero sentire solo Generale e Rimmel sia quelli che non ne possono più perché ormai gli escono dalle orecchie. Hanno ragione tutti e due, li capisco tutti e due e cercherò di mandarli a casa contenti tutti e due”. 
De Gregori terrà delle date anche in Italia, tra queste:

  • 13 ottobre Vox Club di Nonantola (Modena)
  • 14 ottobre Teatro della Concordia di Venaria Reale (Torino)
  • 26 ottobre Supersonic Arena di S. Biagio di Callalta(Treviso)
  •  27 ottobre al Live Club di Trezzo sull’Adda (Milano)
Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *