Intrigo sull’Olimpo” di Sebastian Ruggiero è un avvincente retelling che prende spunto da un episodio appartenente alla mitologia greca per narrare di passioni e intrighi, di vendette ed espiazioni. L’autore presenta una rivisitazione moderna del mito del ratto di Persefone: Ade, sovrano dell’Oltretomba, si innamora della giovane e bellissima dea e la conduce contro la sua volontà negli Inferi, dove ne fa la sua sposa. Tale rapimento porta a conseguenze impensabili perché Demetra, la madre di Persefone e dea dei campi e delle messi, è così distrutta dalla perdita della figlia che rinuncia al suo sacro dovere, facendo appassire la natura che tanto amava curare. Nel mito classico, Demetra e Ade fanno un patto: Persefone trascorrerà 6 mesi nel regno dell’Averno con lui e gli altri sei mesi con la madre; ecco come nasce l’alternanza delle stagioni, perché quando Demetra è lontana dalla figlia la natura muore – «Ogni separazione dalla figlia costava a Demetra una tale tristezza che non riusciva a riprendere il suo divino compito, ma quando poi poteva finalmente riabbracciare la figlia, la natura riprendeva a vivere, nei suoi colori di ogni anno.».
Nel romanzo, invece, l’autore rende le cose un po’ più complesse: è infatti di suo interesse mostrare come anche le immortali e onnipotenti divinità greche possano provare sentimenti umani ed essere fragili e preda delle proprie paure. In questo modo il mito, già fonte nella sua versione originale di importanti spunti di riflessione, diviene ancora più vicino a noi e ci spinge a pensare ai nostri comportamenti e alle nostre scelte. Il punto cardine dell’opera “Intrigo sull’Olimpo” diviene quindi il sentimento di gelosia che Hera, moglie di Zeus, prova per il marito. E’ risaputo che il Padre degli dei fosse un dongiovanni, ma in un’occasione in particolare ha suscitato nella moglie un’ira incontrollabile: l’ha infatti tradita con Demetra, sua sorella e da quella scappatella è nata Persefone, che le rievoca ogni giorno l’offesa ricevuta. È quindi il suo desiderio di vendetta a mettere Ade sulla strada di Persefone; è Hera l’intrigante fautrice di quell’unione che porterà tanto dolore a Demetra. La madre degli dei, però, non ha fatto i conti con il Fato, al di sopra anche delle divinità dell’Olimpo e con il dio Pan, che ha capito l’inganno di Hera e vuole smascherarla nel modo più plateale possibile. Sebastian Ruggiero narra una storia appassionante che ci ricorda come l’amore sia la forza più potente: può spingere agli atti più altruistici, così come a quelli più abietti.

La Redazione in collaborazione con Diffondi Libro

Casa editrice: Giovane Holden Edizioni
Collana: Camelot
Genere: Narrativa/Epica
Pagine: 288
Prezzo: 15,00 €

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *