Con gli occhi di Arianna” di Paolo Massimo Rossi è un romanzo introspettivo in cui viene narrato il percorso di vita della protagonista, in un viaggio emozionante tra il suo presente e il suo passato. Nell’opera si pone molta attenzione all’interiorità della donna e ciò porta il lettore a sentire un’immediata empatia per Arianna, il cui cuore e i cui sentimenti vengono esposti per tentare di dare un senso profondo a una crisi esistenziale che potrebbe provare chiunque di noi, anche con le stesse modalità. Arianna è una donna prigioniera, anche se fisicamente è libera: ella, infatti, ha avuto una madre che ha voluto plasmarla secondo i suoi rigidi canoni comportamentali, non comprendendo minimamente le attitudini della figlia, mentre il padre è stato sempre silenzioso e passivo, sebbene affettuoso, non aiutandola in questo modo nella costruzione della sua indipendenza emotiva. E quando, troppo giovane, Arianna ha cercato di affrancarsi da queste dinamiche familiari, non ha compreso che ciò che considerava il suo accesso alla libertà l’aveva solo fatta finire in un’altra gabbia dorata, complice il suo disperato bisogno di essere amata, mai soddisfatto durante la crescita. Arianna rimane incinta al primo anno di università e nella costruzione di una famiglia sua, con regole sue, ella pensa di aver trovato la sua indipendenza; in realtà, non passa molto tempo prima di rendersi conto di aver compiuto un errore – «Sembrò finalmente la via per realizzarsi, per fuggire dai controlli e dalle imposizioni di una educazione alienante: ribellione troppo sognata e infine causa di un tradimento doloroso per lei stessa, prima che per tutti gli altri». Il matrimonio con il padre di suo figlio si rivela fallimentare: egli è poco supportivo, non la lascia essere sé stessa e ben presto il loro rapporto si raffredda e diventa schiavo della routine.
L’autore imposta l’opera sul momento in cui la protagonista si rende conto di dover rivoluzionare la sua vita e di dover cambiare drasticamente il suo approccio mentale; ripercorrendo il suo passato con sistematicità prende coscienza di sé, e instaura un monologo interiore a volte devastante per la sua psiche ma che la aiuta a prendere consapevolezza dei suoi errori e a costruirsi finalmente delle certezze.
Paolo Massimo Rossi ci regala una storia da cui trarre preziosi insegnamenti; nel romanzo “Con gli occhi di Arianna”, infatti, osserviamo sì la realtà attraverso lo sguardo della protagonista, ma lentamente quegli occhi diventano i nostri sulla nostra vita e sulle nostre scelte.

La redazione – In collaborazione con Diffondi Libro

Casa editrice: CTL Editore
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 314
Prezzo: 14,00 €

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *