Cristiano Venturelli presenta l’opera “Sussurri dalle tenebre”, una raccolta di 7 racconti horror-soprannaturali in cui si parla dei più terribili mostri che possano esistere: gli esseri umani. Certamente ci sono fantasmi e creature maligne in queste inquietanti storie, ma ciò che più emerge è il male che si annida nel cuore umano – «I sussurri citati nel titolo di questa antologia, provengono dalle tenebre più spaventose che io conosca: quelle che albergano negli anfratti più nascosti dell’animo umano. Spesso facciamo finta di ignorarli, perché il prenderne coscienza ci fa troppa paura. Appartengono alla parte oscura dell’irrazionale, fatto questo che le rende incomprensibili, inaccettabili dalla ragione.». L’autore si è già cimentato con questa interessante tematica nelle sue precedenti opere: nella raccolta di racconti “Il Sospiro del Mistero” aveva affrontato il mostruoso umano andandolo a intrecciare con problemi legati alla nostra contemporaneità, come la tossicodipendenza e le malattie; nel thriller soprannaturale “BeatriX” aveva invece parlato delle infinite potenzialità della mente umana, ponendo importanti domande sull’agire dell’uomo.
In questi 7 racconti l’autore è molto abile nel restituire atmosfere e suggestioni diverse a seconda della tematica trattata; ad esempio, nella prima storia intitolata “Orgoglio e Pregiudizio”, si fa immergere il lettore in un clima da casa stregata: Dario, il protagonista del racconto, viene tormentato ogni notte alle 23.00 in punto da un fantasma che mette a soqquadro la sua abitazione. Fino all’ultimo non capiamo le motivazioni che spingono questo spirito a infestare la casa di Dario. Quando poi ne veniamo a conoscenza, ci rendiamo davvero conto di come anche creature terrorizzanti come i fantasmi possano essere meno temibili di un uomo senza scrupoli e moralità. Nel sesto racconto intitolato “La collina dei cipressi” ci troviamo invece di fronte a un altro dei tòpoi della letteratura gotica: il cimitero spettrale in piena notte. È di fronte a questo luogo che si incontrano i protagonisti di questa storia: due sconosciuti che condividono una conversazione senza filtri, in cui uno di loro confessa delle colpe atroci, per liberarsi finalmente da tutto ciò che lo sta scavando dentro.
“Sussurri dalle tenebre” riesce a spaventare e a suggestionare e allo stesso tempo riesce a far riflettere sul confine sottile che c’è tra il bene e il male.
Cristiano Venturelli sa come toccare le corde giuste, intrecciando orrore e quotidianità: ecco che quindi troveremo un racconto incentrato su una drammatica pandemia e altri sulla brama di potere o sulle pericolose derive del fanatismo religioso.

La redazione – In collaborazione con Diffondi Libro

Acquista il libro qui:

Booktrailer:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *