Una coppia, un prete e un matrimonio. No, non è una barzelletta, ma la realtà… o quasi. È la realtà cinematografica del nuovo film di Gianni Costantino, in uscita il prossimo 4 agosto e di cui Spettacolo News ha visto l’anteprima stampa.

Il titolo di questa opera è “Sposa in rosso” e come si può intuire anche dalla premessa fatta all’inizio, al centro della trama vi è un matrimonio, finto, tra Roberta (Sarah Felberbaum) e Leòn (Eduardo Noriega), quarantenni precari che escogitano un piano per racimolare soldi. Ad aiutarli saranno Giada, la zia di Roberta e Giorgio, amico mentore di Leòn. I due sono rispettivamente interpretati da Cristina Donadio, distante anni luce dai panni della perfida Scianel di “Gomorra” e più vicina ad una Cleopatra moderna, con tanto di caschetto nero e frangetta e Massimo Ghini, nelle vesti di un simpatico trasformista.

Completano il cast Sauro (Dino Abbrescia), il fratello di Roberta, avido e preoccupato per l’eredità, Rita (Roberta Giarrusso), la cognata apparentemente felice, Lucrezia (Anna Galiena), la madre asfissiante e il padre fuori testa Alberto (Maurizio Marchetti), che vorrebbe fuggire in cerca di libertà, ma troppo innamorato della moglie per farlo.

Gli ingredienti perché “Sposa in rosso” abbia successo e convinca il pubblico ci sono tutti: è una commedia avvincente, dove gli eventi si susseguono perfettamente allineati, riuscendo a raccontare spaccati di vita quotidiana di una famiglia qualunque, senza cadere nell’ovvietà. E poi una bravissima Sarah Felberbaum, così immedesimata nel personaggio da coglierne e assaporarne ogni sfumatura e stato d’animo. Lei e la sua Roberta faranno palpitare il vostro cuore, regalandovi il finale che ogni favola merita. Non prima di aver superato vari ostacoli, come il fratello, un tornado e la paura di provare qualcosa di troppo forte.

“Sposa in rosso” è prodotto da Fenix Entertainment e Vision Distribution e distribuito da Adler Entertainment. Un matrimonio che decisamente s’ha da fare!

Gerarda Servodidio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.