Il Sindacato dei Giornalisti Cinematografici Italiani ha votato “Marx può aspettare” del regista Marco Bellocchio come film dell’anno ai Nastri d’Argento 2022.

Il film è stato premiato al Maxxi Museo nazionale delle arti del XXI secolo lunedì scorso, 20 giugno.

“’Marx può aspettare’ lascia un segno speciale nella storia del cinema di questo tempo che ha cambiato la nostra vita” spiega a nome del Direttivo Nazionale SNGCI Laura Delli Colli, Presidente “Per questo lo abbiamo scelto tra i film, non chiudendolo, pur tra le eccellenze, solo nel mondo e nella ‘categoria’ del più toccante e lucido cinema del reale”.

Il film è una produzione Kavac Film, Ibc Movie, Tender Stories con Rai Cinema, in collaborazione con Fondazione Cineteca Bologna.

“Marx può aspettare” è un documentario che diventa un film su Camillo, il fratello gemello del regista morto suicida a 29 anni nel dicembre 1968.
Presentato al Festival di Cannes 2021, il film ha ottenuto in quell’occasione la Palma d’Oro d’onore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.