Altro terribile lutto nel mondo del cinema: ci ha lasciati ieri l’attore francese Jean-Paul Belmondo. A dare la notizia l’avvocato dell’artista, spentosi nella sua casa di Parigi all’età di 88 anni. Icona del grande schermo in Francia e all’estero, Belmondo ha girato oltre 80 film e impersonificato ruoli indimenticabili come quello in “A bout de souffle” (“Fino all’ultimo respiro”) o in “Le Guignolo” (“Il piccione di Piazza San Marco”).

Nelle vene di Jean-Paul Belmondo scorreva anche sangue italiano da parte di padre. Il legame con l’Italia si è consolidato quando ha preso parte alle pellicole “La ciociara” di Vittorio de Sica e “La viaccia” di Mauro Bolognini. La consacrazione al pubblico internazionale è avvenuta però con “Borsalino”, opera in cui ha recitato al fianco dell’eterno amico/nemico Alain Delon. Carismatico ed eclettico, riusciva a passare facilmente dal genere drammatico alla commedia. Lo showbiz ha perso sicuramente una delle sue stelle più splendenti.

Buon viaggio Bebel!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.