L’attesa è finalmente finita: è uscito ieri, mercoledì 1 gennaio, il film “Tolo Tolo” di Checco Zalone. Ormai è diventato un appuntamento fisso. Si tratta, infatti, della quinta pellicola per il comico pugliese dopo i successi di “Cado dalle nubi” (2009), “Che bella giornata” (2011) “Sole a catinelle” (2013) e “Quo Vado?” (2016). “Tolo Tolo” presenta però una grande novità: Zalone ha ricoperto per la prima volta il ruolo di regista e non solo quello di attore protagonista.  Al riguardo è intervenuto il produttore Pietro Valsecchi: “Ora a film finito, posso dire che si è trattato di un passaggio doveroso nella carriera di un artista completo come Checco. È un film che manifesta, oltre al suo inarrivabile talento comico e musicale, anche quelle qualità che in un regista fanno la differenza: la composizione della scena, il lavoro con gli attori, l’attenzione ai dettagli che vedrete nel film lo rendono l’opera di un vero regista. Checco si è costruito addosso ogni scena in maniera direi sartoriale e quello che ne è uscito è un film al cento per cento suo, con il suo sguardo unico sulla realtà e il suo stile inimitabile di racconto.”.

Le sue doti di regista sono state apprezzate e riconosciute anche dagli altri interpreti del film, specialmente da coloro che hanno avuto maggiori difficoltà nel recitare perché stranieri. Souleymane Sylla (Oumar) ha affermato che Checco è un grande professionista, sa benissimo ciò che vuole e per questo è stato molto stimolante farsi dirigere da lui; Manda Touré (Idjaba) lo ha definito geniale, una persona da cui ogni giorno si impara qualcosa; Alexis Michalik (Alexandre Lemaitre) è rimasto colpito dal suo essere esattamente così come appare sullo schermo, cioè una persona generosa, umano, simpatico, accattivante e di una profonda umiltà.

“Tolo Tolo”, prodotto da Taodue Film e distribuito da Medusa Film, vede la partecipazione di Arianna Scommegna (Nunzia), Antonella Attili (Signora Lella), Gianni D’ Addario (Gramegna), Nicola Nocella (Avv. Russo), Diletta Acquaviva (Barbara, 2 moglie), Maurizio Bousso (Ragazzo Agadez), Sara Putignano (Nicla 1 moglie), Barbara Bouchet (Signore Inge), Nicola di Bari (Zio Nicola).

In sole 24 ore, “Tolo Tolo” ha raggiunto un nuovo, incredibile record: 8.7 milioni di euro di incassi, diventando il film con il miglior incasso di sempre nella storia del cinema italiano nelle prime 24 ore di programmazione, superando il record che fu di “Quo Vado?” (7.341.414 €).

Vi lasciamo come al solito la sinossi e non possiamo che esclamare “Bravo Checco” (come direbbe qualcuno!).

La sinossi:

Non compreso da madre patria, Checco trova accoglienza in Africa. Ma una guerra lo costringerà a far ritorno percorrendo la tortuosa rotta dei migranti. Lui, Tolo Tolo, granello di sale in un mondo di cacao.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *