Diretta da Ryan Murphy, “Ratched” è la nuovissima serie Netfix, che sarà disponibile dal 18 settembre 2020 in tutti i Paesi in cui è attivo il servizio, di cui sono appena stati rivelati il trailer e la locandina ufficiale.
“Ratched” sarà composta da 8 episodi e avrà come protagonista Sarah Paulson nei panni di Mildred Ratched, la terribile infermiera dell’ospedale psichiatrico di “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, capolavoro del regista ceco Milos Forman tratto dal romanzo omonimo di Ken Kesey.
La serie è ispirata all’iconico film diretto nel 1975, che ha vinto diversi Premi Oscar come Miglior Film, Miglior Regista, Miglior Attore Jack Nicholson, Miglior Attrice Louise Fletcher e Miglior sceneggiatura non originale.
“Ratched” vuole denunciare i trattamenti disumani dei pazienti nei manicomi e allo stesso tempo porre l’attenzione su una forte amicizia.

La locandina:

Il cast di “Ratched” vede tra gli interpreti Sarah Paulson (Mildred Ratched), Cynthia Nixon (Gwendolyn Briggs), Judy Davis (Betsy Bucket), Sharon Stone (Lenore Osgood), Jon Jon Briones (Dr. Richard Hanover), Finn Wittrock (Edmund Tolleson), Charlie Carver (Huck), Alice Englert (Dolly), Amanda Plummer (Louise), Corey Stoll (Charles Wainwright), Sophie Okonedo (Charlotte) e Vincent D’Onofrio (Gov. George Wilburn).

I produttori esecutivi della serie sono Ryan Murphy, Ian Brennan, Sarah Paulson, Alexis Martin Woodall, Aleen Keshishian, Jacob Epstein, Jennifer Salt, Margaret Riley, Michael Douglas, Robert Mitas e Tim Minear.

La sinossi:

Creata da Ryan Murphy (American Horror Story) insieme a Ian Brennan, RATCHED è una serie drammatica ricca di suspense, che racconta le origini di Mildred Ratched, infermiera di un istituto psichiatrico. Nel 1947, Mildred arriva nella California del Nord per trovare lavoro in un importante ospedale psichiatrico, dove vengono realizzati nuovi ed inquietanti esperimenti sulla mente umana. In una missione clandestina, Mildred si presenta con l’immagine che un’infermiera perfetta dovrebbe avere, ma, man mano che riesce ad infiltrarsi sempre di più all’interno del sistema sanitario mentale, il suo aspetto elegante lascia spazio ad una realtà molto oscura, che dimostra che i mostri possono non solo nascere, ma anche essere creati.

Il trailer:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *