È il filmIl primo Natale”, diretto e interpretato da Ficarra e Picone ad aggiudicarsi il David dello Spettatore nella 65esima edizione dei David di Donatello.
La comunicazione ufficiale è arrivata da Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, che ha inoltre annunciato la consegna del riconoscimento il prossimo 8 maggio 2020 nel corso della premiazione, che verrà trasmessa in diretta su Rai 1. L’evento andrà in onda in prima serata e sarà condotto da Carlo Conti.

Il David dello Spettatore è stato introdotto nella scorsa edizione della kermesse e ha lo scopo di premiare il film più visto dal pubblico nei cinema italiani. Inoltre esso vuole sottolineare il primato della visione in sala e celebrare quelle opere e quegli autori che hanno contribuito al successo dell’intera industria cinematografica italiana.
I numeri totalizzati da “Il primo Natale” ammontano a 2.363.303 spettatori che sono andati al cinema a vedere il film. I dati Cinetel sono stati calcolati entro la fine di febbraio 2020 ed evidenziano come la pellicola sia stata quella più vista fra tutte quelle uscite entro il 31 dicembre 2019.

A proposito del film, la Presidente Detassis ha dichiarato: Un premio alla miglior commedia di qualità, genere fondativo del nostro cinemasottolinea la Detassis. “Il primo Natale, viaggio nel tempo nella Palestina all’epoca della nascita di Gesù, conferma l’impegno e l’originalità dell’approccio al cinema del duo Ficarra e Picone. Un lavoro creativo, il loro, che guarda ai modelli alti della commedia italiana, coniugando passione per il racconto, interpreti inusuali, comicità mai ovvia e valorizzazione produttiva e artistica di tutte le professioni del set.”.

Altri riconoscimenti già annunciati della 65esima edizione dei Premi di Donatello comprendono quello al Miglior film straniero, vinto da “Parasite” di Bong Joon Ho e quello al Miglior cortometraggio, vinto da “Inverno” di Giulio Mastromauro.

Maggiori info: QUI

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *