Doveva uscire nelle sale cinematografiche il 26 marzo ma, vista l’emergenza Coronavirus, “7 ore per farti innamorare” ha debuttato on demand lo scorso 20 aprile.
La commedia tutta italiana è stata prodotta da Filvio e Federica Lucisano con Vision Distribution, che aderisce alla campagna #iorestoacasa, e vede l’esordio di Giampaolo Morelli nei panni di regista, oltre che in quelli di sceneggiatore e attore.
“7 ore per farti innamorare” fonde romanticismo e comicità e farà respirare un po’ di aria napoletana al pubblico, visto che è stato girato interamente a Napoli.

La storia racconta di Valeria, interpretata da Serena Rossi, una donna bellissima e decisa ma triste e disillusa in amore, che lavora come insegnante in una scuola molto particolare, dove si istruiscono gli uomini sul giusto modo in cui conquistare una donna. C’è poi Giulio, interpretato da Giampaolo Morelli, un giornalista di economia e monogamo, convinto che però si troverà ad essere lasciato a un passo dalle nozze dalla sua fidanzata Giorgia, interpretata da Diana Del Bufalo.
La donna lo lascia per il suo capo Alfonso, il cui ruolo è rivestito da Massimiliano Gallo e il protagonista si sente perso e senza più certezze, visto che perde allo stesso tempo la sua donna e il suo lavoro. Per tentare di riconquistare la sua ex, Giulio andrà a lezione da Valeria e qui scoprirà un aspetto inedito del suo modo d’amare.

Giampaolo Morelli ha spiegato che l’idea del film “Nasce anche dalla casuale scoperta su Internet di queste tecniche di rimorchio che devo dire funzionano davvero. Ho contattato due maestri di questi corsi sul web, li ho microfonati e seguiti nelle loro prove di rimorchio.”.

“7 ore per farti innamorare” segue le orme di altri titoli destinati al grande schermo che in questo periodo hanno subito un cambio di destinazione, come “Un figlio di nome Erasmus” e sono stati lanciati su diverse piattaforme di video on demand tra cui Sky Primafila Premiere, Chili, Rakuten Tv, Infinity, TIMvision e CG Digital.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *