Ricordi?”, film drammatico diretto dal regista Valerio Mieli (già noto per “Dieci Inverni” – 2011) e presentato alla XV edizione delle Giornate degli Autori del Festival di Venezia, dove si è aggiudicato il Premio del pubblico, verrà distribuito nelle nostre sale cinematografiche a partire dal 21 marzo 2019 dalla Bim Distribuzione.
Una lunga e intensa storia d’amore narrata esclusivamente attraverso i ricordi appartenenti ai due innamorati: sparsi, con punti di vista e colori diversi, fra gioie e crisi, stati d’animo contrastanti, percorsi che a volte sono paralleli, a volte si ritrovano in collisione e altre ancora si uniscono amalgamandosi. Le memorie diventano fotografie e i cambiamenti affrontati dai due protagonisti che, col passare del tempo, maturano, vengono applicati come filtri, cambiandone di volta in volta l’effetto.
Oltre a Luca Marinelli (vincitore del David di Donatello 2016 come attore non protagonista in “Lo chiamavano Jeeg Robot”) e Linda Caridi, nei ruoli protagonisti, del cast fanno parte anche Giovanni Anzaldo (fra le precedenti partecipazioni ricordiamo “Il capitale umano” – 2014 e “Non è un paese per giovani” – 2016) e Camilla Diana.

In attesa dell’uscita di “Ricordi?” e per renderla più piacevole, a seguire troverete la trama, delle foto ed il poster ufficiale del film.

Il poster:

La sinossi:

Una lunga grande storia d’amore, raccontata però sempre solo attraverso i ricordi, più o meno falsati dagli stati d’animo, dal tempo, dalle differenze di punto vista, dei giovani protagonisti. Il viaggio di due persone negli anni: insieme e divise, felici, infelici, innamorate tra loro, innamorate di altri, visto in un unico flusso di colori ed emozioni. I due si conoscono raccontandosi fantasiosi episodi d’infanzia. Anche la festa in cui si incontrano però è ricordata, e in due versioni: il mondo di lui, malinconico, quello di lei allegro e ancora incantato. Passano gli anni. Lo sguardo di lui si trasforma, si alleggerisce. Quello di lei matura, si fa più complesso e più scuro. Il rapporto che sembrava consolidarsi rischia ora di perdere magia. Inizia una crisi. Nel corso del film i due ragazzi crescono e cambiano: lui scopre che è possibile un amore che dura nel tempo, lei impara la nostalgia. Con la distanza le immagini di questa relazione, come quelle dell’infanzia, di un lutto, di un’amicizia tradita, di una grande gioia, si modificano. Si saturano di emozione, o invece sbiadiscono, si cancellano, finché, riesumate da un profumo, da una parola, riemergono più forti, in unpresente che scivola via per farsi subito memoria.

La gallery:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *