Il prossimo 30 maggio, distribuito da Officine UBU, arriverà nei cinema italiani il film “Quel giorno d’estate”, diretto Mikhaël Hers e interpretato da Vincent LacosteIsaure MultrierStacy MartinOphelia Kolb e Greta Scacchi.
La pellicola è stata presentata all’ultima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nella sezione Orizzonti. Il regista lavora sulla sceneggiatura di Maude Ameline e delinea i tratti della gioventù parigina d’oggi, quella della così detta Generazione Bataclan, di cui tanto si è discusso all’indomani dei terribili attentati del 13 novembre 2015.

Un intero gruppo generazionale è qui ritratto attraverso la difficile storia di David che, dopo la morte della sorella nell’attacco terroristico, si ritrova a occuparsi della sua nipotina Amanda e ad affrontare insieme a lei l’arduo percorso di rinascita per ritrovare quell’equilibrio spezzato dalla furia omicida. Oltre a quello del terrorismo nel film sono affrontati con tatto e delicatezza temi universali e ben presenti nella vita di ciascun essere umano, come quelli della perdita, del dolore, delle relazioni sociali, della famiglia e dell’amicizia.

La locandina del film “Quel giorno d’estate”

Commentando la storia narrata in “Quel giorno d’estate” il sociologo Gérôme Truc ha affermato: “È ambientata a Parigi, ma potrebbe essere Londra, Baghdad o Bombay. Il terrorismo crea orfani, distrugge le famiglie e le vite ovunque. In definitiva, questo è ciò che rende questo film così toccante. Al di là della questione del terrorismo, tratta questioni essenziali sulla nostra esistenza umana: perdita, dolore, relazioni, famiglia e amicizia. Il regista immortala il soggetto in maniera universale e il suo film rimane fedele a un’estetica specificamente francese e d’autore. A tal proposito, ‘Quel giorno d’estate’ sarà molto probabilmente un indicatore di come il cinema francese abbia reagito agli attacchi del 13 novembre. Molto più che un film sul 13 novembre, è una pietra miliare nel cinema francese post-13 novembre.“.

La sinossi:

David vive a Parigi, dove sbarca il lunario con piccoli lavoretti occasionali. L’unico contatto familiare è rappresentato dallo stretto legame con la sorella Sandrine e la nipotina di 7 anni Amanda, cresciuta senza un padre. Durante l’estate David incontra Lena, appena trasferitasi a Parigi, e tra i due nasce presto un amore. Quando tutto sembra andare per il meglio le loro vite vengono sconvolte da un attacco terroristico nel cuore di Parigi, nel quale Sandrine perde la vita. Oltre a dover affrontare lo shock e il dolore della perdita, David deve ora prendersi cura della giovane nipote Amanda e trovare, insieme a Lena, una nuova serenità per ricominciare, insieme, a vivere.

Il trailer:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *