In programma a Catanzaro dal 27 luglio al 4 agosto 2019, la 16esima edizione del Magna Graecia Film Festival sarà un grande evento che quest’anno è stato dedicato all’immenso Sergio Leone. Madrina della kermesse sarà Euridice Axen, attrice apprezzata sia sul piccolo che sul grande schermo, ma è prevista la presenza anche di tanti altri grandi ospiti di livello nazionale.
Durante le giornate, circondate dalla cornice del Porto Marinaio della città calabrese, ci saranno proiezioni cinematografiche, dibattiti, masterclass, presentazioni e performance.

La scelta di Euridice Axen deriva dai suoi innumerevoli successi in soap opera e fiction come “Vivere”, “CentoVetrine” e “Le tre rose di Eva”, e recentemente al cinema con “Loro” di Paolo Sorrentino, per il quale ha vinto il Premio Guglielmo Biraghi ai Nastri d’Argento 2019.
Tra i volti noti presenti ci sarà Isabella Ferrari, che terrà una masterclass per gli appassionati e cinefili della città e sarà premiata con la Colonna d’Oro per la Promozione del Cinema Italiano nel Mondo. Ci saranno poi Valerio Mastandrea, in concorso con il film “Ride” che lo vede debuttare come regista e nel cast di altre due opere, Francesco Pannofino e Stefano Fresi, entrambi interpreti nel film in concorso di Paolo ZuccaL’uomo che comprò la luna”.

Condotta dall’attrice Carolina Di Domenico, quest’edizione del Magna Graecia Film Festival vede una giuria d’eccezione presieduta da Alessandro Genovesi e composta da Chiara Francini, Edoardo Leo, Dino Abbrescia, Claudia Potenza e Paola Minaccioni.
Tra gli appuntamenti più attesi ci sono le esibizioni di Levante e Giulia Penna, mentre alcuni dei premi che verranno assegnati nel corso delle serate sono quelli di Miglior Opera Prima, Miglior Regia, Miglior Attrice e Miglior Attore, tutti realizzati dal maestro orafo Michele Affidato.
All’interno del festival è nata anche una rassegna letteraria dedicata al cinema, alla musica, alla televisione, alla radio e al teatro, diretta dallo scrittore, giornalista e critico letterario Andrea Di Consoli.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *