Appuntamento al 15, 16 e 17 aprile prossimi per un evento speciale dedicato al Museo del Prado di Madrid: uscirà infatti nelle sale cinematografiche il docu-filmIl Museo del Prado. La Corte delle Meraviglie”, un viaggio cinematografico attraverso le sale, le storie e le emozioni di uno dei musei più visitati del mondo, che con un tesoro di 8000 opere d’arte incanta ogni anno quasi 3 milioni di visitatori.
Una collezione che racconta le vicende di re, regine, dinastie, guerre, sconfitte, vittorie e anche la storia dei sentimenti e delle emozioni degli uomini e delle donne di ieri e di oggi.

In occasione delle celebrazioni del duecentesimo anniversario del museo, arriva al cinema “Il Museo del Prado. La Corte delle Meraviglie”, scritto da Sabina Fedeli e diretto da Valeria Parisi con la partecipazione straordinaria del Premio Oscar Jeremy Irons, che guida gli spettatori alla scoperta di un patrimonio di bellezza e di arte a partire dal Salon de Reinos, un’architettura volutamente spoglia che si anima di vita, luci, proiezioni, riportando il visitatore al glorioso passato della monarchia spagnola.

La pellicola è prodotta da 3D Produzioni e Nexo Digital con il sostegno di Intesa Sanpaolo e ci porta in uno spettacolare viaggio a Madrid per raccontare 6 secoli di storia e arte spagnola. “Il Museo del Prado. La Corte delle Meraviglie” non è solo la narrazione delle straordinarie opere del museo storico, che saranno il cuore del documentario, ma anche il paesaggio delle architetture Reali che sono state teatro e custode della nascita e dello sviluppo delle collezioni d’arte. Un patrimonio universale che comprende non soltanto le opere di Vélazquez, Rubens, Tiziano, Mantegna, Bosch, Goya, El Greco conservate al Prado, ma anche l’Escorial, Pantheon dei reali, il Palazzo Reale di Madrid, il Convento de Las Descalzas Reales, il Salon de Reinos.

A seguire avrete modo di vedere il trailer ufficiale del documentario.

Il trailer:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *