L’11 aprile uscirà nei cinema “Cafarnao – Caos e miracoli”, il nuovo film della regista libanese Nadine Labaki, distribuito da Lucky Red. In occasione dell’avvicinarsi del rilascio della pellicola, il disegnatore Marco Dambrosio in arte Makkox mostra il proprio particolare punto di vista su di essa, realizzando un cartoon originale ispirato alla storia del piccolo protagonista Zain .
L’apprezzato fumettista imprime sulle sue tavole animate quello che per lui è il cuore dell’ultima opera della Labaki, il tutto sulle musiche originali realizzate da Khaled Mouzanar. Ovviamente Makkox evita ogni spoiler, come precisa anche nell’incipit del video, cogliendo semplicemente l’essenza più profonda e autentica di questa vicenda di bambini invincibili, con un’animazione delicata e sensibile. “I bambini supereroi mi conquistano e il piccolo protagonista del film è uno di questi” – ha dichiarato il disegnatoreCafarnao è divenuto uno dei miei 100 film.”.

“Cafarnao – Caos e miracoli” è  stato tra i candidati al Miglior film straniero sai agli ultimi Oscar sia ai Golden Globes ed è risultato vincitore del Premio della Giuria al Festival di Cannes. La pellicola è un’opera struggente ed emozionante con al centro la storia di un tenace bambino di Beirut, che decide di ribellarsi all’esistenza difficile che il destino sembra avergli affibbiato.
Nadine Labaki ha esordito dietro la macchina da presa nel 2007 con il sorprendente “Caramel” e, dopo altri due film, nel 2018 ha raccontato l’articolata realtà sociale della Beirut di oggi, questa volta attraverso lo sguardo di un bambino.

Per realizzare il lavoro sono stati impiegati rigorosamente attori non professionisti, che avessero delle vite il più vicino possibile a quelle narrate nel film. Dopo mesi di ricerca il giovanissimo protagonista è stato scelto nel 2016 nel suo quartiere, dopo che il suo complesso carattere, fatto a un misto di umorismo e carisma, era stato notato dalla direttrice del casting.

La sinossi:

Zain ha dodici anni, ha una famiglia numerosa e dal suo sguardo trapela il dramma vissuto da un intero Paese. Siamo a Beirut, nei quartieri più disagiati della città. Zaid non ha però perso la speranza ed è pronto a ribellarsi al sistema, portando in tribunale i suoi stessi genitori…

Il cartoon:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *