Ieri, mercoledì 12 giugno, nell’ambito della 15esima edizione di Biografilm Festival, il festival cinematografico internazionale interamente dedicato alle biografie e ai racconti di vita, è stato presentato “La piazza della mia città – Bologna e Lo Stato Sociale”, uno dei film più attesi del Festival, che documenta il grande concerto che il gruppo bolognese ha tenuto nel giugno dello scorso anno a Piazza Maggiore, dopo l’affermazione con il secondo posto conquistato al Festival di Sanremo.
Il concerto in Piazza Maggiore de Lo stato sociale, la band che ha portato l’indie italiano sul palco di Sanremo, come pure il rapporto del gruppo con Bologna e con Piazza Maggiore in particolare, è al centro di un documentario che Biografilm presenta in anteprima mondiale e come film di apertura del Bio to B 2019, oltre che come evento inaugurale del Pop Up Village, uno spazio nuovo nel centro di Bologna, che fino al 31 luglio proseguirà a presentare molti altri film in anteprima, grazie anche alla collaborazione con le principali manifestazioni culturali dell’estate bolognese. “La piazza della mia città – Bologna e Lo Stato Sociale” diretto da Paolo Santamaria, che sarà presente alla proiezione insieme alla band e ad altri artisti bolognesi, si avvale inoltre di interviste a personaggi come Gianni Morandi, Matilda De Angelis e Luis Sal e di esilaranti immagini d’archivio selezionate dai registi bolognesi Michele Mellara e Alessandro Rossi.

Il Biografilm Festival 2019 si svolgerà dal 7 al 17 giugno 2019 alle Manifattura delle Arti e in 8 sale cinematografiche del centro di Bologna. Si tratta di una rassegna di film di varie nazionalità e stili, la maggioranza in anteprima italiana, molti in europea e mondiale, che da evento cittadino è diventato, nel corso degli anni, un appuntamento internazionale che fa da contrappunto a Venezia, Cannes, e al Sundance.

Tra gli altri eventi della giornata ci sono stati in programma ben tre film che affrontano il tema del rapporto tra madri e figli, tra i quali “La Scomparsa di Mia Madre”, con il quale l’esordiente Beniamino Barrese ha reso omaggio alla madre Benedetta Barzini, già modella iconica negli anni ’70. Sarà proiettato in anteprima italiana anche “Mon Bebè” diretto dalla regista e scrittrice francese Lisa Azuelos, già autrice dell’acclamato “Lol – Il Tempo dell’Amore“. Il film sarà distribuito da I Wonder Pictures a settembre nelle sale italiane con il titolo “Selfie Di Famiglia”. Direttamente dall’ultimo Festival di Cannes, poi, arriverà al Biografilm Festival “For Sama” di Waad al-Kateab e Edward Watts, che sarà distribuito in Italia da Wanted Cinema. Sama è una bambina nata nel cuore della rivoluzione civile esplosa in Siria nel 2012, figlia di una giornalista e di un medico avversi al regime. Un grido di aiuto ma anche un inno alla speranza intonato in una città, Aleppo, devastata dalle bombe e bagnata dal sangue di tante vittime innocenti.

 

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *