È stato rilasciato il nuovo trailer internazionale di “Aladdin”, l’ultimo di una lunga serie di ramake in live-action della Disney. Questa volta a essere trasposto è stato il film d’animazione del 1992, su sceneggiatura John August e direzione di Guy Ritchie, acclamato regista britannico. Il cast principale  è composto da Will Smith, nei passi del genio della lampada, da Mena Massoud, nel ruolo del protagonista Aladdin, da Naomi  Scott, in quello di Jasmine, e da  Marwan Kenzari, che darà vita al perfido Jafar.

Dalle immagini del trailer si evince la spettacolarità del film, che renderà in chiave moderna tutte le atmosfere magiche ed esotiche del classico Disney. Sarà così possibile per i più piccoli conoscere una delle storie più amate tra quelle realizzate dal colosso dell’animazione e per i più grandi rivivere le emozioni della loro infanzia.

La storia è appunto quella di Aladdin, un giovane di strada che cerca di sopravvivere con piccoli furti, sempre accompagnato da Abù, la sua inseparabile scimmia. Stanco però di vivere alla giornata, il ragazzo vorrebbe cambiare una volta per tutte il suo stile di vita. Quando il giovane si imbatte per caso nella principessa Jasmine, folgorato dalla sua bellezza, vorrebbe conquistarla. Per farlo si lascia convincere dal malvagio Jafar a prendere una lampada dalla Caverna delle Meraviglie. Così sorprendentemente Aladdin si ritroverà faccia a faccia con un simpatico genio pronto a esaudire suoi tre desideri. Sarà l’inizio di una fantastica avventura, che porterà il ragazzo a capire cosa conta veramente e ad accettarsi per quello che è.

La pellicola è stata prodotta da Dan Lin. La colonna sonora è stata curata dal premio Oscar Alan Menken ed è composta sia da brani del film d’animazione originale sia da due inediti: “Speechless”, dedicato a Jasmine, e una ninna nanna ancora avvolta nel mistero.

“Aladdin” sarà distribuito nelle sale cinematografiche americane a partire dal prossimo 24 maggio, mentre in Italia arriverà con due giorni di anticipo, il 22 maggio.

Il trailer:

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *