Tenersi aggiornati sulle uscite cinematografiche per trascorrere il weekend sotto il grande schermo è sempre cosa buona e giusta.
Iniziamo da una commedia tedesca, uscita giovedì 10 maggio, diretta da Simon Verhoeven. La trama di “Benvenuto in Germania” tocca uno dei temi di attualità più sentiti dalla collettività. Come reagireste se vostra madre, o vostra nonna, decidesse di ospitare in casa un rifugiato generato da mamma Africa? A volte le mamme sentono di dover dare quel loro personale contributo agli equilibri della società. Ma non sempre il dare riesce ad essere sufficiente, per cui Angelika decide di voler fare di più. Ne vedremo delle belle.
Cari amanti dei drammi interiori: “Il dubbio – Un caso di coscienza” potrebbe fare al caso vostro. Diretto da Vahid Jalilvand e distribuito da 102 Distribution, narra la straziante vicenda di un uomo buono che dovrà fare i conti con una sfortunata coincidenza. Sarà il patologo Narima, a causa dell’incidente stradale in cui è rimasto coinvolto, il responsabile della morte di un fanciullo innocente, oppure no?
La banalità del crimine” è il thriller di Igor Maltagliati distribuito da WEST 46TH FILMS. Il punto nevralgico della storia è un male che agisce indipendentemente dalla volontà dei singoli agenti. Gli “spazzini” sono killer freddi, puliti, organizzati. Per quanto possano essere dei criminali, anche per loro vale un certo senso d’onore, ragion per cui non digeriscono una sostituzione impropria ai piani alti. Una volta sulle tracce degli avversari dei loro capi, qualcosa non va come si sarebbero immaginati.
Un altro thriller potrebbe appassionarci questo finesettimana, un thriller a firma rosa si intitola “Le grida del silenzio” ed è il nuovo film diretto da Alessandra Carlesi, distribuito da Ipnotica produzioni srl. Sette ragazzi, sette storie, un’unica ambientazione bucolica in cui entra in gioco un ottavo elemento: la paura.
Dopo il successo di “Loro 1“, è finalmente nelle sale cinematografiche il secondo capitolo della biografia di Silvio Berlusconi firmata da Paolo Sorrentino. In “Loro 2” si cerca di entrare nell’intimità della crisi irreversibile del rapporto tra il Cavaliere (Tony Servillo) e Veronica Lario (Elena Sofia Ricci), una crisi che si specchia nella sua risalita al potere, l’irrinunciabilità di certi vizi e l’incubo della crisi del 2008.
Un’avventurosa commedia per tutta la famiglia, compresi i più piccini, è “Show Dogs“. Il protagonista del nuovo film di Raja Gosnell è Max, un Rottweiler agente dell’FBI. Insieme al suo partner umano dovranno recuperare un cucciolo di panda ad una mostra canina. L’unico che può infiltrarsi è proprio Max, che dovrà imparare a passare oltre il suo individualismo e a lavorare di squadra anche con chi conosce poco.
Si muore tutti democristiani“, diretto e prodotto da Il terzo segreto di satira e distribuito da 01 Distribution, sembrerebbe essere uno specchio fedele della società contemporanea. Immaginate tre ragazzi, politicamente impegnati, idealisti, che hanno tra le mani la possibilità di coronare il sogno della loro vita per un bene più grande… con denaro sporco. Bisogna necessariamente sporcarsi e scendere a patti con la corruzione per raggiungere degli obiettivi socialmente utili? Enrico, Fabrizio e Stefano la pensano in maniera radicalmente diversa. Chissà se riusciranno a trovare un (democristiano) compromesso.
Chiudiamo la nostra rassegna con “Tonno Spiaggiato“, una commedia di Matteo Martinez. Francesco (Frank Matano) vorrebbe diventare un comico. Non solo non dispone del talento magico di riuscire a far ridere le persone, ma riuscirà a ferire l’unica persona che l’ha supportato in tanti anni di gavetta cabarettistica, la sua fidanzata Francesca (Marika Costable). Chissà se riuscirà a riconquistare il suo amore senza combinare altri guai.
Fortunatamente anche questo weekend il grande schermo non ci ha delusi per la quantità e la varietà delle uscite cinematografiche.

Emanuela Colatosti

La video recensione di “Loro 2” a cura di Roberto Leoni:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *