Il 29 novembre scorso si è svolto il “Roma Web Fest”: web serie, fashion film, youtuber, incontri, panel e workshop hanno aperto la manifestazione di premiazione ufficiale della sesta edizione, nella nobile cornice del Teatro del The Church Palace Hotel a Roma.
L’evento è stato introdotto da Janet De Nardis, direttrice artistica e ideatrice del Festival che, insieme a Silvia Salemi, ha dato vita ad una serata di premiazioni giovanile e spumeggiante. Janet De Nardis ha parlato della manifestazione che ha come obiettivo la promozione del talento del web italiano e straniero e il dialogo con i più importanti produttori, distributori e brand italiani e internazionali.
Per la presentazione dell’evento oltre al comico Marco Passiglia si sono alternati sul palco Savino Zaba, Sofia Bruscoli, Silvia e Laura Squizzato, Daria Salvadori Del Prato. Tanti i protagonisti della serata: da Antonio Giuliani ad Andrea Roncato, ma anche Federico Moccia, giudice dalla manifestazione assieme ad Elena Sofia Ricci, attrice italiana che, a conclusione del suo intervento, ha strizzato l’occhio a questo nuovo modo di fare cinema. Tra gli altri personaggi che hanno preso parte alla serata c’erano Stefano Mainetti, Pasquale Di Nuzzo, Sarah Maestri, Blu Yoshimi, Stefano De Sando, Marina Di Guardo, Lidia Vitale, Selvaggia Roma, Martina Sebastiani, Edoardo Ferrario, Silvia Mazzieri, Antonio Razzi, Alessandro D’Ambrosi, Marco Bonini, Beppe Convertini, Martina Pinto, Roberta Beta, Antonello Lauretti, Denny Mendez, Ludovico Fremont, Giorgia Bongianni, Giorgia e Greta Berti, Laura Cremaschi, Rodrigo Alves.
All’interno della manifestazione è stato anche consegnato un premio speciale al talento, alla giovanissima creator dello Show Reel Sofia Viscardi.
La giuria delle web serie era composta da l’attrice Elena Sofia Ricci, lo scrittore e regista Federico Moccia, Cristina Priarone direttrice generale Roma Lazio Film Commission, Gialuca Guzzo amministratore delegato MyMovies, Mauro Martani direttore finanziario WIldside, Eleonora Cimpanelli sceneggiatrice dell’associazione 100autori; il regista Vincenzo Alfieri e il produttore della Lotus Production Marco Belardi. La giuria dei cortometraggi era invece composta da Laura Delli Colli vicepresidente fondazione cinema per Roma e presidente SNGCI; Marco Bonini attore, produttore e sceneggiatore; l’attore Andrea Roncato; il produttore Gianfranco De Rosa; il responsabile del marketing strategico e digital di Rai Cinema, Carlo Rodomonti; Massimo Romeo Piparo direttore artistico del Teatro Sistina; Marcello Foti direttore generale del CSC e l’attore e doppiatore Stefano De Sando.
Alla serata sono stati consegnati i seguenti premi:

SEZIONE WEB SERIE:

  • Miglior web serie italiana: Involontario che ha vinto il premio della Laser S.film pari a un valore di 5.000,00 Euro per  3 giorni di color correction
  • Premio Roma Web Fest: Vieux Jeu che vince il premio di 1.500,00 Euro messo in palio da Minerva pictures
  • Premio Rai Cinema Channel: A.A. Artisti Anonimi  consistente in 3.000,00 Euro in diritti e consegnato da Carlo Rodomonti.
  • Migliore regia: La festa triste – che ha vinto il premio della Panalight pari a un valore di 5.000,00 Euro in servizi di noleggio e va direttamente in finale   al Seoul Web Fest
  • Migliore fotografia: Patricia Moore – che ha vinto un device di ultima generazione messo in palio da Wiko
  • Migliore sceneggiatura: estremi rimedi che ha vinto il premio della Laser S.film pari a un valore di 3.000,00 Euro per due giorni di sala mix audio e arriva. Direttamente in finale  al Webfest Berlin 2019
  • Miglior montaggio: Morir en la Rueda – che ha vinto un device di ultima generazione messo in palio da Wiko
  • Migliore colonna sonora: The League of S.T.E.A.M che ha vinto una Play Station VR messa in palio da Sony
  • Movieland 2018: Enfants Perduts – premio Roma Lazio Film Commission del valore di 3.000,00 €
  • Miglior attore italiano protagonista: Francesco Mazza (Estremi Rimedi)
  • Migliore attrice italiana protagonista: Giulia Penna ( Involontario)
  • Migliori costumi: The League of S.T.E.A.M
  • Miglior drama: indictus – che ha vinto il premio della “2f cinerent” pari a un valore di 3.000,00€  innoleggio di attrezzature tecnologiche di scena e va Direttamente in finale al Seoul Web Fest
  • Miglior documentario: Cronache di un sequestro – che ha vinto il premio della West 46th films pari a un valore di 3.000,00 € in noleggio per tre giorni dell’attrezzatura necessaria per la realizzazione di un cortometraggio o di un pilot
  • Migliori effetti speciali: kanaga
  • Miglior Comedy sketch: La terra a pezzi
  • Miglior comedy story: Involontario
  • Miglior thrillerr/horror: Crimetube Southtyrol “The Suitcase”
  • Miglior cartoon: Prima dell’alba subito dopo il tramonto
  • Miglior science fiction/fantasy: The League of S.T.E.A.M

MIGLIORI CORTI:

  • Miglior corto: Eyes – che ha vinto il premio della Panalight pari a un valore di 5.000,00 €  in noleggio di attrezzature
  • Premio Michael Ajakwe: Vol 69
  • Miglior regia: Savant kali
  • Miglior sceneggiatura: Non e’ una bufala
  • Miglior fotografia:  Nuraghes s’Arena – che ha vinto un contatto di distribuzione offerto da Premierefilm
  • Miglior attrice: Gisella Burinato  (non è una bufala)
  • Miglior attore protagonista: Mirko Frezza (Idris)

PUNTATE ZERO:

  • Miglior puntata zero: Noleggio con conducente
  • Migliore idea originale: Once (in my life) Che vince il premio del Laboratorio di Arti sceniche di Massimiliano Bruno, che premia anche:
    A.A. artisti anonimi come puntata zero più votata dal Laboratorio.
    Entrambe le opere avranno diritto ad un workshop presso il laboratorio.
  • Premio miglior virtual reality : A Dreams of Blue

PREMI SPECIALI

  • Rio golden ticket: I trenta sono i nuovi  60 – Volerà a Rio De Janeiro per l’edizione 2019 del Rio Web festgodendo di viaggio e hotel pagati per permettere la partecipazione alla sessione finale del concorso.
  • Premio opera sociale: Io cammino
  • Miglior idea originale: Antartika
  • Next prize award: The Man for Your Sins
  • Premio della critica Internazionale: Kenosepia
  • Premio del pubblico in sala: Nomade 7
  • Movieland premio del pubblico on line: The Broken Circle
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *