Il prossimo 30 agosto arriverà nelle sale cinematografiche “Ritorno al Bosco dei 100 Acri”, il nuovo film in live action/CGI ispirato alle avventure del famoso orsetto Winnie the Pooh e alla sua banda di strampalati compagni. La pellicola – sceneggiata da Alex Ross Perry, da Tom McCarthy e da Allison Schroeder – è ispirata al celebre romanzo degli anni venti “Winnie Puh”, scritto da A. A. Milne e illustrato da E.H. Shepard.
Il film è stato diretto dal regista Marc Forster e prodotto dalla Walt Disney Pictures; gli interpreti principali sono Ewan McGregor, Hayley Atwell e Mark Gatiss. Dopo il grande successo ottenuto dalle trasposizioni in live action di grandi classici quali “Cenerentola” e “La Bella e la Bestia”, ora la Disney punta su uno dei suoi più amati beniamini a cui aveva già dedicato una serie di cartoni animati e diversi lungometraggi.
Il protagonista del film di Forster è un Christopher Robin (Ewan McGregor) ormai adulto che vive nella Londra di metà ‘900. Asfissiato da un lavoro che lo tiene lontano dalla moglie Evelyn (Hayley Atwell) e dalla figlia Madeline (Bronte Carmichael), Christopher ha quasi dimenticato la spensierata infanzia trascorsa tra i suoi adorati pupazzi di pezza, fino a quando i suoi vecchi amici Winnie the Pooh, Tigro, Pimpi, Tappo,Uffa, Ih-Oh, Kanga e Ro non decidono di far ritorno nella sua vita per aiutarlo a ritrovare la leggerezza e l’immaginazione perduta.
Le cose più semplici della vita sono quelle che ci rendono più felici. In Ritorno al Bosco dei 100 Acri vediamo un uomo che ha perso di vista la propria umanità e che si ricorda della parte migliore di sé solo quando si riconnette con la sua infanzia, la fantasia e la capacità di stupirsi” – racconta il regista, che prosegue – “Quando ritrova il suo spirito migliore la sua vita si arricchisce, si ricorda che le cose più semplici non devono essere trascurate o dimenticate.”.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *