L’indimenticabile Molly di “Ghost”, l’apparentemente fragile Diana di “Proposta Indecente”, la sex symbol Erin di “Striptease”, il coraggioso “Soldato Jane”, la stupefacente “Charlie’s Angel” : Demetria Gene Guynes , in arte Demi Moore, dopo un periodo da lei stessa definito autodistruttivo, è tornata a farsi vedere e compie oggi 56 anni con il titolo di “Donna dell’Anno”.
Il titolo le è stato attribuito al Peggy Albrecht Friendly House’s 29th Annual Awards, durante il quale ha raccontato il suo burrascoso e instabile rapporto con la vita e la dipendenza. La Friendly House, che ha organizzato l’evento di gala, è un’associazione che aiuta le donne in difficoltà, come lo era lei.
Nata l’11 novembre 1962 in New Mexico, ha debuttato nel mondo dello spettacolo nel 1981 con la soap opera “General Hospital” ed è divenuta celebre nel 1990 grazie al film “Ghost” dove, sulle note di “Unchained Melody” dei Righteous Brothers, nella parte della sensuale Molly, lavorava al tornio. Sin dall’inizio della sua carriera, è stata risucchita in un vortice di emozioni negative che la stavano facendo scivolare lungo un sentiero di autodistruzione. “Non importava quanto successo raggiungessi, non sentivo mai di essere abbastanza” racconta l’attrice durante l’evento di gala organizzato dalla Friendly House.
La strada intrapresa l’ha condotta rapidamente verso un punto di non ritorno, di crisi: l’unica alternativa era risvegliarsi o sopperire definitivamente. Lei si è risvegliata, dopo un periodo di rehab per disturbi alimentari iniziato nel 2012. E’ stata sposata tre volte (Freddi Moore, Bruce Willis, Ashton Kutcher) e ha tre figlie: Rumer, Scout e Tallulah.
Nonostante i tre matrimoni falliti alle spalle, che hanno sicuramente contribuito al suo periodo più buio in cui ha perso anche due denti, oggi sorride, bellissima, con i suoi impercettibili 56 anni, in compagnia delle figlie e vive con i suoi cani, immersa nel verde. Il segreto? “L’amore incondizionato è ciò che più ci unisce.“. Serenamente e senza vergogna racconta la sua storia e pubblica le sue immagini, di ieri e di oggi, su Instagram, ricordando che dietro ad una grande attrice c’è comunque una donna e che nessun successo può, da solo, garantire la serenità, “Occorre imparare a valorizzarsi per quello che davvero si è”.
E allora buon compleanno Demi Moore, buon compleanno “Donna dell’Anno”. E’ arrivato il momento di goderti questa ritrovata serenità. Noi, nel frattempo, continueremo a seguirti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.