Si è spento all’età di 86 anni presso l’ospedale di Asiago, in provincia di Vicenza, dove era ricoverato da alcuni giorni il noto regista Ermanno Olmi. Il regista bergamasco, autore di bellissime pellicole, è morto circondato dall’affetto dei suoi cari: i funerali – per rispettare le sue volontà – si terranno in forma strettamente privata.
In carriera Olmi ha realizzato film indimenticabili, altri meno noti ed il suo capolavoro assoluto è stata l’opera cinematografica intitolata “L’albero degli zoccoli” del 1978, con cui l’artista ha vinto la Palma d’oro al Festival di Cannes ed il Premio César per il Miglior film straniero. L’opera getta uno sguardo poetico realistico – senza sentimentalismi – sul mondo contadino, ambiente in cui Olmi è nato e cresciuto e al quale è sempre rimasto molto legato.
Il cinema oggi perde davvero un grande nome.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *