Tulipani: love, honour and a bike” (Tulipani, amore, onore e una bicicletta) il lungometraggio, diretto dal regista olandese premio Oscar Mike van Diem uscirà nelle sale cinematografiche italiane il prossimo 21 settembre.
Il film, co-prodotto da Olanda (Fatt productions), Italia (Draka Production, Stemo Productions) e Canada (Dan Carmody Productions) sarà presentato al Toronto International Film Festival 2017 nella sezione Contemporary World Cinema. L’opera cinematografica ha ricevuto diversi contributi, tra cui quello dell’Eurimages (European Cinema Support Fund), del Mibact e dell’Apulia Film Fund della Regione Puglia, in collaborazione con Apulia Film Commission.
La pellicola è stata girata quasi interamente in Puglia e vanta un cast internazionale. Gli attori impegnati sono Gijs Naber, Anneke Sluiters, Ksenia Solo, Donatella Finocchiaro, Lidia Vitale, Michele Venitucci, Totò Onnise, Mingo De Pasquale con la partecipazione straordinaria di Giorgio Pasotti e Giancarlo Giannini.

La storia ha inizio a Montreal nel 1980, quando Anna promette alla madre Chiara, in fin di vita, di riportare le sue ceneri nel sud Italia, sua terra d’origine. Quando vi arriva, la giovane scopre che il suo vero padre Gauke, dopo aver lasciato l’Olanda nel 1953 per cercare fortuna, ha vissuto proprio lì, dove era considerato un eroe. Si ritrova coinvolta in una serie di sconvolgenti e bizzarre storie familiari, tra vecchie amicizie e faide che chiamano vendetta. “Avere Tulipani a Toronto è motivo di grande orgoglio, come produttori, come italiani e come pugliesi” – dichiara il produttore della Draka Corrado Azzollini –  “Il film parla soprattutto italiano ed è nel Sud Italia che si snoda questa storia piena di colori, di grandi emozioni e paure, di umorismo e tragedia, proprio come la vita. Rappresentare l’Italia e la Puglia in uno dei festival più importanti al mondo ci ripaga già degli sforzi di una lunga produzione e ci da un forte slancio per i progetti futuri, anche in vista di nuove co-produzioni internazionali”.
Maurizio Sciarra, il presidente di Apulia Film Commission, si ritiene soddisfatto della co-produzione italiana, olandese e canadese, che vede la pugliese Draka coinvolta in un grande progetto internazionale: “Il film, che gode del contributo dell’Apulia Film Commission Regione Puglia” – afferma Sciarra – “E’ la dimostrazione che il sostegno della Film Commission non si ferma alla produzione dei film. Il Forum di coproduzione, gli accordi con Film London, i seminari di formazione dei produttori realizzati con Maia Workshop, sono tasselli di un mosaico che consente ai talenti pugliesi di affermarsi nel grande mercato delle idee, quello globale. A Tulipani: love, honour and a bike, ai suoi produttori, al regista Mike Van Diem il nostro più sincero augurio di grandi risultati”.

La sinossi:

In questo racconto meraviglioso di riscoperta delle proprie radici, una giovane di Montreal arriva in un piccolo villaggio del Sud Italia per spargere le ceneri di sua madre e si ritrova coinvolta in una serie di sconvolgenti e bizzarre storie familiari, tra vecchie amicizie e faide che chiamano vendetta.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *