Dopo “The Aviator” e prima di “The Departed“, c’era una volta un regista di nome Martin Scorsese che con il suo braccio destro Leonardo Di Caprio, avevano pensato di realizzare un biopic dedicato a Theodore Roosvelt. Questa è una storia iniziata nel lontano 2005 e che ora sembra riaprirsi scatenando la curiosità del web, con un nuovo turning point promosso dalla casa cinematografica Paramount. Ebbene si perchè proprio Martin Scorsese ed il premio Oscar LeonardoDi Caprio hanno annunciato il loro sesto ritorno di fiamma davanti la macchina da presa per realizzare un film che parlerà dell’ex presidente degli Stati Uniti Theodore Roosvelt, 26° presidente degli States e Premio Nobel per la pace. La sceneggiatura alle origini ad opera di Nicholas Meyer, trasposizione cinematografica del premio Pulitzer “The rise of Theodore Roosvelt” di Edmund Morris, che vedeva narrare la vita di Roosvelt nelle sue molteplici fasi, dalla formazione alla sua posizione acclamata, sarà ora scritta da Scott Bloom. Attualmente, nel frattempo, il regista Scorsese si trova impegnato sul set di un altro suo travegliato progetto, si tratta di nuovo film “The Irishman” che vede nel cast il divo Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci. Il film sarà disponibile su Netflix nel 2018: secondo alcuni rumors, il budget della pellicola si aggirerebbe intorno ai 100 milioni di dollari, molti soldi quindi dei quali la maggior parte saranno usati per ringiovanire gli attori in alcune sequenze attraverso la computer graphic.
Martin Scorsese quindi non demorde, che  il 2018 sia l’anno delle conquiste?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *