E’ morto ieri all’età di 88 anni il grande attore Gastone Moschin, interprete di teatro, televisione e cinema.
Gastone Moschin era nato nel 1929 in provincia di Verona ed aveva esordito come attore negli anni ’50, lavorando in teatro in grandi città come Milano, Genova e Torino. Per il grande schermo recita per la prima volta nel 1955 nel film “La rivale” di Anton Giulio Majano, mentre il suo primo ruolo nella commedia all’italiana – il genere che decreterà la sua fortuna d’attore – arriverà quattro anni dopo, con la pellicola “L’audace colpo dei soliti ignoti diretta da Nanni Loy.
Durante la sua carriera Moschin ha lavorato con i più grandi registi ed i più grandi attori dell’epoca, basti pensare a nomi come Nino Manfredi, Luigi ZampaAntonio PietrangeliPietro Germi, Virna LisiBernardo Bertolucci, Carlo Lizzani, Barbara Bouchet e molti altri.
Il 1975 è per lui un anno di svolta, perchè esce nelle sale cinematografiche “Amici miei“, in cui recita al fianco di Ugo Tognazzi, Philippe Noiret, Adolfo Celi e Duilio Del Prete in una delle pellicole più popolari della storia del cinema italiano. Anche i due sequel arrivati rispettivamente nel 1982 diretto da Mario Monicelli e nel 1985 con Loy alla regia, sono stati un grande successo ed hanno portato Gaston Moschin alla vittoria di numerosi premi, con un Nastro d’Argento.
Il cinema piange un suo grande interprete, ma il cielo avrà senz’altro una stella in più!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *