Si intitola “Brava gente” ed esce domani il nuovo singolo di Virginio, che fa un chiaro riferimento al film “Italiani, brava gente” di Giuseppe De Santis. Il cantautore lo ha descritto in modo molto esaustivo: “In potenza, noi italiani siamo tutti brava gente. Solo che non tutti vogliono ancora a capirloCanto Roma, canto l’Italia e le sue bellezze, da Fellini al Martini, in una sera estiva in cui la Città Eterna appare magica, una notte di libertà. Un ragazzo incontra una persona che gli piace, con cui vorrebbe ballare, con cui condividere un’emozione per un attimo o per l’eternità. Senza vincoli o barriereUn incontro tra due persone che tuttavia rischia di essere inibito e messo in discussione dalle chiacchiere degli altri presenti, che discriminano, giudicano, contrastano. Ma chi sono queste due persone? Potrebbero essere un ragazzo e una ragazza di etnie diverse, di forma fisica non consona ai canoni imposti oggi, un uomo e una donna con grande differenza di età o anche due ragazze o due ragazzi. Anime che vogliono essere libere. Canto l’opportunità che hanno queste due persone, a prescindere da tutti quegli elementi che potrebbero discriminarli. Io stesso sono stato bullizzato da ragazzo ma ho sempre creduto nell’energia positiva dell’arte: se all’epoca avessi ascoltato un brano così, forse mi sarei sentito più forte. Oggi canto chi non viene accettato ma soprattutto canto la libertà di amare qualcuno in una notte italiana, come quelle che vogliamo vivere tutti questa estate.”.

Vedere il mondo in una chiave ottimistica, sperare in un Paese, ossia l’Italia, che sia inclusivo, perché “Siamo tutti bravi, siamo tutti brava gente e non possiamo negare i diritti di chi si ama.”. Ed è in nome dell’amore che Virginio diventa anche testimonial della campagna “Dammi 6 Parole – Il racconto dell’artrite psoriasica”, promossa da Amgen in collaborazione con ANMAR (Associazione Nazionale Malati Reumatici) e APMARR (Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare). Fino al 6 agosto, sul sito www.6domini.it, i pazienti potranno scegliere 6 parole legate alla loro esperienza che ispireranno un brano composto da Virginio e un podcast informativo sull’artrite psoriasica. L’iniziativa si serve della potenza della musica per sensibilizzare su una patologia ancora poco conosciuta e favorire il rapporto medico-paziente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.