Ha aperto le porte lo scorso 12 novembre a Roma il Museo delle Illusioni, con più di 70 attrazioni per far divertire grandi e piccoli. Immagini che si riflettono all’infinito, pozzi senza fondo, pavimenti inclinati, sedie da assemblare grazie alla prospettiva, ma anche cloni, oggetti che cambiano forma, giochi di luce e vertigini. Appena si entra al Museo delle Illusioni – situato nei pressi della Basilica di Santa Maria Maggiore – è chiaro che niente è come sembra. Il divertimento in questo spazio è trasversale, adatto sia agli appassionati e studiosi di materie scientifiche, sia ai curiosi. Effetti ottici, giochi di luci e trucchi invadono infatti gli spazi, in cui si uniscono svago ed evasione, sempre però con una forte base educativa, permettendo ai visitatori di mettere alla prova i 5 sensi.
L’intero percorso si sviluppa in 1 ora e ovviamente si invita il pubblico ad utilizzare il più possibile il proprio smartphone per scattare foto e sperimentare al massimo le potenzialità interattive del Museo delle Illusioni.

Il prezzo dei biglietti varia a seconda delle fasce di età: gli adulti dai 18 ai 65 anni pagano 18 euro, i giovani tra i 6 ed i 15 anni 12 euro, l’ingresso è gratuito per i bambini sotto i 5 anni di età e ci sono anche sconti per famiglie, disabili, studenti e anziani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *