Arte e cinema di nuovo insieme nel docu-filmBotticelli e Firenze. La Nascita della Bellezza”, disponibile sul grande schermo il 24, 25 e 26 gennaio 2022. Prodotta da Sky, Ballandi e Nexo Digital con il patrocinio del Comune di Firenze, ideata e scritta da Francesca Priori e diretta da Marco Pianigiani, l’opera avrà come voce narrante quella di Jasmine Trinca. A questa si alterneranno le testimonianze di esperti e studiosi dell’arte internazionali per scoprire la Firenze di Lorenzo de’ Medici e uno degli artisti simbolo del Rinascimento italiano.

Botticelli ha saputo racchiudere nei suoi dipinti gli anni di un periodo floridissimo da un punto di vista economico e culturale, esprimendo il carattere dei concittadini nella passione per il lavoro, nell’estrema competitività e intraprendenza, nel saper tessere le giuste relazioni sociali e nel saper soddisfare sempre i desideri dei committenti pubblici e privati.

Le cose, però, cambiano con la morte di Lorenzo il Magnifico. Le prediche apocalittiche di Girolamo Savonarola infiammano le folle fiorentine, lo splendore cede al buio e a pesanti tumulti. Botticelli stesso si adatta realizzando altri capolavori come la “Natività Mistica e il “Compianto sul Cristo Morto”, lasciando che sinuosità e morbidezza delle forme vengano sostituite da linee spezzate e contrasti cromatici violenti.

Botticelli si dimostra così un artista camaleontico, in grado di abbattere le barriere dello spazio e del tempo per arrivare fino a noi. Non a caso le sale degli Uffizi sono sempre gremite di persone per incontrare lui, Sandro Botticelli, l’inventore della Bellezza.

Il trailer:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.