Slitta a settembre la grande mostra dedicata al pittore Marc Chagall in quel di Rovigo.
Il 3 aprile era attesa l’inaugurazione a Palazzo Roverella a Rovigo, ma gli ultimi decreti varati relativi all’emergenza sanitaria per il Coronavirus, impediscono non solo l’allestimento della mostra nel rispetto delle misure di sicurezza, ma l’arrivo stesso dall’estero delle opere.

Si è deciso così di posticipare l’apertura al 19 settembre e la chiusura della mostra scalerà a sua volta al 17 gennaio 2021.
Gli organizzatori, ovvero La Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, il Comune di Rovigo e l’Accademia dei Concordi, stanno mantenendo costantemente i contatti che la curatrice della mostra Claudia Zevi e con i produttori, così da assicurarsi che tutti i prestiti già concessi saranno mantenuti anche nel nuovo periodo, fatto dato per nulla scontato dal momento che i capolavori del grande artista franco-russo sono richiesti per esposizioni in tutto il mondo.

Il Coronavirus ha già fatto chiudere mostre e manifestazioni culturali, spesso appena inaugurate. E’ il caso della mostra dedicata a Dante Alighieri proprio a Rovigo. Non appena l’emergenza rientrerà, è stato prontamente comunicato dagli organi competenti, sarà subito riaperta la mostra dedicata alla “Quercia di Dante“, allestita a Palazzo Roncale, che è stata visitabile solo per un paio di giorni prima di essere chiusa causa decreto per l’arginamento della diffusione del Covid19 su tutto il territorio nazionale.

Maggiori info sulla mostra dedicata a Marc Chagall: QUI

Non vediamo l’ora di vedere questa mostra, così come tante altre attualmente ferme vista l’emergenza sanitaria.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *