Ad Amsterdam parte il restauro della “Ronda di notte” di Rembrandt.
Il capolavoro assoluto del Rijksmuseum a distanza di 44 anni dal precedente intervento, necessita di una presa in cura straordinaria, infatti in vari punti il dipinto appare impallidito o ingiallito.
Il grande lavoro di restauro, che avviene durante le celebrazioni per i 350 anni dalla morte del genio olandese di Rembrandt, si adempirà sotto gli occhi stessi dei visitatori; la particolarità sta nel fatto che gli avventori del Rijksmuseum potranno infatti ammirare il quadro e il restauro in atto durante le visite durante il periodo interessato.
Niente buco insomma all’interno della mostra permanente, niente immagini rappresentative di facciata per spiegare il restauro, nessuna mancanza, solo il lavoro sull’arte, sotto gli occhi di tutti.
Da oggi infatti il capolavoro della “Ronda di notte” sarà racchiuso in una camera di vetro trasparente progettata dall’architetto francese Jean Michel Wilmotte. Allo stesso tempo una piattaforma digitale con webcam consentirà agli amanti dell’arte di tutto il mondo di seguire le varie fasi dell’intervento collegandosi online dal pc di casa. Il restauro si trasformerà così in un vero e proprio spettacolo per i circa due milioni di visitatori che ogni anno entrano al Rijksmuseum, essenzialmente per ammirare proprio il capolavoro di Rembrandt “La ronda di notte”.

Weekendino artistico in quel di Amsterdam?

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *