Questo agosto alla Pinacoteca di Brera a Milano è in corso “Il profumo dell’arte”, un incredibile percorso olfattivo affidato a Lorenzo Villoresi.

Vi siete mai chiesti, guardando le opere esposte in un museo, che odori e profumi potrebbero emanare gli oggetti e i soggetti raffigurati nei dipinti? Un’essenza profumata può aiutarci più di mille parole a immergerci nell’atmosfera di un quadro, sollecitando le nostre emozioni più profonde.

Se vi piace fare associazioni sinestetiche e se fra i cinque sensi quello che prediligete è l’olfatto, l’iniziativa in corso alla Pinacoteca di Brera a Milano farà di sicuro al caso vostro. È l’idea alla base dell’ultimo progetto della Pinacoteca di Brera, che dopo aver completato il riallestimento delle sale punta a coinvolgere i visitatori con tutti e 5 i sensi. Per curare la parte dedicata all’olfatto ha scelto il “naso” di Lorenzo Villoresi, profumiere di fama internazionale e fondatore a Firenze del primo museo italiano dedicato al profumo.

Il nuovo avventuroso percorso parte dall’”Adorazione dei Magi” di Gaudenzio Ferrari: accostandosi ad un apposito diffusore, nella sala X è già possibile avvertire le note esotiche della mirra proprio come se si emanassero dalla scena dipinta. Seconda tappa: la raffinata “Madonna della Candeletta” di Carlo Crivelli, dove da un tripudio di decorazioni vegetali emergerà la dolcezza del Lilium Candidum deposto ai piedi della Vergine in un vaso prezioso.

In attesa di altre sorprese da annusare, il viaggio sensoriale continua con le “didascalie tessili”, per accarezzare dal vivo i tessuti pregiati presenti nelle opere esposte, dalle stoffe damascate dello stesso Crivelli al raso di seta azzurra indossato dalla protagonista del “Bacio” di Francesco Hayez.

Infine il menù creativo del Caffé Fernanda, inaugurato nel 2018 all’interno del museo e dedicato alla storica direttrice Fernanda Wittgens, stimola le papille gustative ispirandosi ai capolavori della collezione.

Nelle domeniche del mese di agosto vi sarà un tour guidato incluso nel biglietto di ingresso, che illustrerà ai visitatori la storia del museo e della sua strepitosa collezione, mentre il 15 agosto Brera festeggerà i suoi 210 anni con una giornata ad ingresso gratuito, apertura prolungata fino alle ore 22.15 e un concerto degli allievi della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *