Dal 24 dicembre 2019 al 19 aprile 2020, a Palazzo BonaparteSpazio Generali Valore Cultura a Romasarà in esposizione “I Love Lego”, la mostra per bambini e appassionati di tutte le età.

Palazzo Bonaparte, oltre alla straordinaria mostra attualmente in corso dedicata al mondo dell’Impressionismo che sta richiamando migliaia di visitatori da tutto il mondo, ospiterà “I Love Lego”, un’esperienza imperdibile per i nostalgici che vorranno tornare bambini e per i più piccoli che potranno trascorrere una giornata divertendosi con i prodigiosi mattoncini che ogni anno fanno giocare milioni di persone.

La rassegna presenta in scala ridotta dettagliatissime riproduzioni di fantastici mondi: dalla frenesia della città contemporanea alle avventure leggendarie dei pirati; dai paesaggi medievali agli splendori dell’Antica Roma in una riproduzione fedelissima del Foro di Augusto; dalla conquista dello spazio, alla suggestiva riproduzione di un paesaggio artico per arrivare al sorprendente scenario della Liberazione.

Nella mostra, attraverso una caccia al personaggio, tra edifici e palazzi, i visitatori sono invitati a cercare personaggi: da Harry Potter a Dart Fener e saranno diversi gli ospiti a sorpresa inseriti nelle varie installazioni che accompagnano nella visita tutti coloro che vogliono divertirsi a scavare tra i mattoncini.

 Mattoncini ma non solo: a dimostrare quanto i moduli più famosi del mondo siano in grado di creare arte a 360°, in mostra a Palazzo Bonaparte ci saranno 10 tele ispirate a grandi capolavori della storia dell’arte, reinterpretati e trasformati in “uomini lego” dal giovane artista romano Stefano Bolcato: unendo la sua passione per i LEGO e la sua arte, attraverso una tecnica pittorica ad olio, l’artista crea forme di assemblaggio ispirate in particolar modo dal magnetismo dei ritratti rinascimentali.

“I Love Lego” è una produzione di Arthemisia, in collaborazione con RomaBrick. L’esposizione vanta anche l’eccezionale partnership con Legolize, pagina umoristica che crea installazioni comiche utilizzando proprio i LEGO.

La pagina è stata creata nel 2016 da tre ragazzi, Mattia Marangon, Samuele Rovituso e Pietro Alcaro e attualmente conta più di mezzo milione di fan su Instagram e altrettanti su Facebook. Legolize porterà la comicità all’interno della mostra, con speciali installazioni e invadendo i diorami in mostra a Palazzo Bonaparte.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *