Si intitola “NeoRealismo: The New Image in Italy, 1932-1960” la mostra fotografica dedicata al Neorealismo che dal prossimo 6 settembre sino all’8 dicembre occuperà le sale della Grey Art Gallery, il museo delle belle arti della New York University. L’esposizione fotografica “NeoRealismo: The New Image in Italy, 1932-1960” mostrerà gli anni bui del fascismo, la grave povertà del dopoguerra, ma anche la speranza del nostro Paese di poter rinascere e risollevarsi.
In questo caso, il Neorealismo verrà raccontato attraverso 180 scatti fotografici, le immagini ed un linguaggio nuovo, non più cinematografico o letterario, modi in cui siamo sempre stati abituati a conoscere questa fase storica dell’Italia.
Attraverso l’occhio di diversi autori, verrà raccontato il periodo che va dal 1932 – dal momento del fascismo – fino al 1960, cioè gli anni del grande boom economico e quindi agli anni del maggior benessere.
Tra i 60 artisti italiani troviamo Luciano Morpurgo, Giacomo Pozzi-Bellini, Pasquale De Antonis, Tullio Farabola, Aldo Beltrame, Giuseppe Bruno, Mario Carbone, Roberto Spampinato, Franco Pinna, Ando Gilardi, Renzo Chini, Nino Migliori, Enzo Sellerio, Arturo Zavattini, Carlo Cisventi, Mario Dondero, Federico Patellani, Caio Garrubba, Cecilia Mangini, Tino Petrelli, Lamberti Sorrentino, Fulvio Roiter, Marisa Rastellini, Antonio e Nicola Sansone, Tranquillo Casiraghi, Pietro Donzelli, Paolo Monti, Mario Giacomelli, Mario Ingrosso, Ugo Zovetti, Nino De Pietro, Cesare Colombo, Alfredo Camisa, Mario Cattaneo e Stefano Robino.
Per qualsiasi informazione in più potrete visitare il sito internet ufficiale della mostra cliccando QUI.

Foto ©Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *