Dal 31 gennaio al 10 febbraio 2018 la Galleria Maurizio Nobile presenterà nella sua prestigiosa sede bolognese, in via Santo Stefano 19/a, le opere di tre straordinari artisti: lo scultore Giuseppe Ducrot, il pittore Wolfango e lo scultore Tristano di Robilant. L’esposizione verrà inaugurata ed aperta al pubblico il 30 gennaio 2018 alle ore 18:00: sarà inoltre prevista un’apertura serale straordinaria in occasione dell’Art City White Night il 3 febbraio con la possibilità, quindi, di trascorrere una serata diversa e all’insegna dell’arte. E’ il secondo anno che la galleria propone una mostra dedicata a Giuseppe Ducrot. Il magnifico scenario di Palazzo Bovi Tacconi, sede storica della galleria, sarà il prestigioso contenitore per l’installazione di sei sculture a carattere sacro e profano dell’artista.
Ducrot approda alla scultura nei primi anni ’90, sperimentando nuove tecniche su ceramica invetriata, terracotta, marmo e fusione in bronzo a cera persa. La Galleria Maurizio Nobile renderà poi omaggio a uno dei pittori più importanti della città, scomparso a gennaio dello scorso anno, cioè Wolfango.
La location esporrà all’interno dei propri spazi sei opere dell’artista: due disegni carboncino e pastello su carta e quattro dipinti a colore acrilico. A completare questa straordinaria mostra ci saranno sei opere di Tristano di Robilant. Le sue sculture esplorano diversi linguaggi e l’utilizzo di diversi materiali, quali il vetro, il metallo e la ceramica. La raffinatezza delle forme si sposa all’eleganza dei colori e della luce, che gioca sulle superfici traslucide.
Con questi tre eccezionali artisti la Galleria Maurizio Nobile dimostra ancora una volta l’attenzione che rivolge ad artisti ed opere di stili ed epoche diverse, confermando il particolare orientamento verso il connubio antico-contemporaneo, che caratterizza da tempo le sue proposte.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *