Domenica 21 maggio, per celebrare i 40 anni dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, circa 300 location in tutta Italia saranno aperte gratuitamente al pubblico. Stiamo parlando di meravigliose ville, castelli, residenze d’epoca, casali, giardini e cortili: dal Castello di Thiene, il più cospicuo edificio gotico del XV secolo, a quello di Montemagno ad Asti, il più grande del Piemonte che risale al 972, ma anche della Masseria Spina a Monopoli, con le antiche tombe scavate nella roccia.
L’iniziativa ha coinvolto anche diverse scuole: numerosi studenti delle scuole medie superiori, infatti, saranno impegnati come “ciceroni” e guideranno i visitatori insieme ai proprietari di questi spazi alla scoperta di luoghi molto affascinanti, spesso poco conosciuti.
La Giornata Nazionale delle Dimore storiche ha poi l’obiettivo di dare visibilità e riconoscimento ai maestri artigiani, che hanno un ruolo fondamentale nella manutenzione delle dimore storiche, dei loro giardini e degli oggetti d’arte che le arricchiscono. Restauratori, vetrai, giardinieri, orologiai e artigiani di ogni genere mostreranno al pubblico le tecniche e le loro realizzazioni.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *